or

Entra a far parte del progetto! il mio primo album sarà il nostro album!

Listen

U M A M I  è il mio primo album.

Dentro ci saranno le canzoni che ho scritto in questi due anni nel salotto di casa, da sola o con la mia amica Rossella che vive a Parigi. Sono canzoni che parlano di me, di noi e dell'amore, che è un po' un chiodo fisso. Si chiama U M A M I, che è un altro mio chiodo fisso, perché umami è il quinto gusto fondamentale e per me è il sapore che ha la vita quando è appagante, è il gusto di ciò che mi nutre in profondità. 

Registreremo le nuove canzoni durante le vacanze di Natale.

Andrò a casa, a Bra, dove sono nata, e lì vicino, a Dogliani, c'è lo studio di registrazione di AndreaLui ha detto che si terrà libero e che accenderà la stufa per noi nella grande cascina che sta restaurando un pezzo alla volta.  I finestroni del suo studio affacciano su un laghetto e ci sono mucche e cavalli al pascolo. Ci andrò con Stefano, che ci aiuterà a produrre i brani. Da Andrea ci si rilassa all'istante, e sul suo divano è bello schiacciare qualche pisolino ascoltando esperimenti sonori. A volte qualcuno russa e tocca svegliarlo o si sente sul disco!

Ci andrò con Carlo, che è mio fratello e suona la batteria da quando è bambino, ed è per riuscire a suonare con lui che cerco di migliorare un po' ogni giorno, perché io invece ho iniziato a suonare da grande. Sono cresciuta in mezzo ai musicisti dai 12 anni in poi, ma mi parevano tutti così bravi che mi sembrava impossibile provarci anche io, e soprattutto mi vergognavo tantissimo a cantare di fronte a chiunque. Finché un giorno un po' triste dell'estate 2007 ho seguito mio fratello in un enorme magazzino di strumenti musicali che c'è vicino a casa nostra, e invece di andarmi a consolare abbracciando un contrabbasso (che è meglio del mega orso Berry di pelouche dell'autogrill) mi è cascato l'occhio su un oggetto delizioso: l'UKULELE. Posso affermare con certezza che è stato amore a prima vista, colpo di fulmine vero. Così l'ho comprato all'istante, e siamo diventati inseparabili. Il nostro amore è stato suggellato dal buffo inno "Un Ukulele Sempre Con Me", e che grazie alla collaborazione con Fede Jolki Palki  e ai voti di 3000 amici, ci ha permesso di vincere l'ukulele più piccolo del mondo all'Ukulele Meeting di Caldogno. 

Ma la vera guest del nostro Natale musicale sarà la mia amica Letizia che arriverà super stilosa col suo maggiolino giallo e la fisarmonica sempre pronta e starà qualche giorno con noi a portarci un po' di magia. Forse prima di partire da Milano riuscirà a caricare anche Fede che parte da Roma, tanto lui viaggia leggero con il suo ukulele basso che suona meravigliosamente. Leti l'ho conoscita online tramite un amico comune, Antonio, che fa il fonico e dopo averci ascoltate entrambe, ha pensato bene di metterci in contatto credendo che potesse nascere qualcosa, e lo ringrazio spesso per la sua intuizione. Fede invece è il fratellino di un amico torinese ficcato nella musica da sempre, ci siamo incrociati ai concerti tante volte prima che mi si presentasse l'occasione di chiedergli di suonare con me. Ogni volta che ciò accade mi sento davvero fortunata.

Insomma, passeremo del tempo insieme, ci berremo il Dolcetto di mio cugino Sandro che ci ospiterà nel suo splendido agriturismo a qualche chilometro da lì. E' un ex convento, un luogo incantato con un'energia super positiva. La mattina, dopo colazione, preparerò i cestini da Picnic e scenderemo dalle colline giù in paese per andare in studio. Suoneremo tanto insieme, e U M A M I conterrà tutto: gli occhi dolci, le lacrime amare, i baci salati e qualche aspra verità. Così, ascoltandolo, sembrerà proprio di essere stati lì con noi, in quei giorni.

Probabilmente nevicherà, e le vigne innevate sono uno spettacolo. Magari ci infileremo i moonboots e faremo un video tipo Last Christmas versione hawaiana con l'ukulele. Prometto che lasceremo un posticino sul disco per qualche cover, da decidere sul momento. La mia giornata ideale inizia con un bel picnic con le persone che amo suonando l'ukulele che tira fuori tutta la gioia di vivere possibile... E la mia serata ideale invece finisce in un Club in cui lasciarsi ballare fino all'alba. 

from Picnic to Club è il mio sabato ideale.

 Quindi, una volta registrati i pezzi, li manderò Alex, che fa musica elettronica sperimentale ed elegante. Lui sceglierà qualche brano e farà un remix, che sarebbe meglio chiamare una rigenerazione, perché con l'aiuto di Michael che è un pischello molto preparato e talentuoso, smonteranno e ricostruiranno il brano partendo dai suoni stessi della nostra registrazione senza aggiungere altro, e sarà incredibile ascoltare cosa viene fuori. Così i suoi remix saranno le Club version di alcuni pezzi e questa cosa mi intriga un sacco. Il 28 ottobre abbiamo suonato per la prima volta insieme al Quirinetta, abbiamo aperto il concerto romano della band parigina Moriarty ed è stato molto divertente esplorare la versione electro di U M A M I. 

Forse le canzoni saranno più di 7, magari riusciremo a registrarne 8, più due cover 10, più una ghost track 11, che è un numero magico per i giapponesi e siccome umami è una parola giapponese, potrebbe essere la scelta migliore. Ora che ci penso, potremmo stampare due dischi, una Picnic Side e una Club Side di U M A M I, un una bella custodia di cartoncino. Tante cose si possono fare.

Tutto dipende da quanto riusciremo a racimolare. Racimolare è una parola che mi piace molto, cliccateci sopra perché calza a pennello con quello che vogliamo fare noi.

Insomma, ora dipende da noi. Perché questo è un CROWDFUNDING, che significa un finanziamento collettivo, quindi la realizzazione del disco non la paga la casa discografica, ma la paghiamo tutti noi, un po' per uno, semplicemente pre-acquistando la futura copia del CD oppure donando qualcosa di più, perché crediamo che questo progetto debba essere realizzato, e ne vogliamo fare parte.

Questo album lo facciamo noi tutti, e la porta è aperta. Noi, ecco, noi è un altro mio chiodo fisso. Sto cercando di allargare il noi, nella mia vita, perché il senso di appartenenza è molto U M A M I. Ogni contributo è oro, e non parlo solo dei contributi finanziari che saranno necessari per rendere possibile il tutto, certo, ma dell'apporto che chiunque può dare al progetto sotto varie forme. Servirà fare comunicazione, servirà organizzare un piccolo tour in giro per l'Italia e ogni aiuto sarà ben accetto, ogni suggerimento sarà preso in considerazione, scrivetemi e ne parliamo con calma davanti a un the.

Nel frattempo, in attesa di nuove canzoni, ecco qui solo su Musicraiser il videoclip del mio brano "How Long I've Loved You?" che fa parte della colonna sonora del film "Il ragazzo invisibile" di Gabriele Salvatores, prodotto da Indigo Film e uscito al cinema in Italia il 18 dicembre 2014. Questa canzone l'ho composta durante il corso di Songwriting online della Berklee School of Music che ho fatto su coursera.org con Pat Pattison in un periodo in cui volevo smetterla di passare la maggior parte del mio tempo sfogliando FB. Dura 6 settimane e lo consiglio a chiunque voglia scrivere canzoni, e anche a chi come me mai avrebbe pensato di poterlo fare. 

 

Questo videoclip è stato realizzato da alcuni studenti dello IED (Cinema e New Media Roma) capitanati dal grande Lorenzo Vignolo. E' il risultato di un laboratorio sul videoclip che Lorenzo ha tenuto nella primavera del 2014. Abbiamo girato il 9 aprile, era una bella giornata di sole e abbiamo un bel ricordo di quel momento. Ci è voluto un po' per montarlo, poi siamo partiti tutti per le vacanze con la promessa di rivederci tutti insieme per il lancio su Musiraiser... Ed eccoci qui!

Grazie a tutti coloro che l'hanno reso possibile ♥︎

e in particolare: 

 REGIA: Martina Monaco e Valerio Argenio

AIUTO REGIA: Carolina Mammini

RIPRESE e COLOR CORRECTION: Matteo Serafini

SCENOGRAFIA: Edoardo Ballato

MAKE UP: Beatrice Cocchia

PRODUZIONE: Bianca Fanelli e Ilaria Fusco

 MONTAGGIO: Martina Monaco e Valerio Argenio

DATA MANAGER: Oriana Iaciancio, Lorenzo Margiotta

CON LA COLLABORAZIONE DI: Valeria Vaglio

SUPPORTO TECNICO: Marco De Giorgi

Vorrei ringraziare gli amici che hanno dato vita al nostro Picnic musicale: Michela, Ada e Alex, Daniela e Federico, Gianluca, Davide, Stefano e tutti gli studenti dello IED che hanno partecipato.

Starring: Letizia Tomassi e Federico Jolki Palki Camici 

 

HOW LONG I'VE LOVED YOU?

parole e musica di Valentina Gaia

voce, ukulele: Valentina Gaia

chitarra acustica, cori, backing vocals - Stefano Sardo

fisarmonica, cori - Letizia Tomassi

tastiere, programmazione - Andrea Bergesio

chitarra, ukulele - Luca Cognetti

basso - Giorgio Boffa

batteria - Carlo Gaia

prodotto da Stefano Sardo

registrato e missato da Andrea Bergesio

 ⚛

 

Foto Miniatura: Sonia Maccari

Foto Copertina: Bianca Fanelli 

POTETE SOSTENERE IL PROGETTO  U M A M I  FACENDO UNA DONAZIONE 

O SCEGLIENDO UNA DELLE OPZIONI ELENCATE. GRAZIE DI CUORE!

♥︎

PS: hai ascoltato il PODCAST 

di quella volta che io e Letizia siamo andate alla Radio

a suonare "How Long I'Ve Loved You?" in versione acustica

da Serena Dandini a #staiserena 

su Radio 2 Rai?

 

 

Join the crowd!

Raisers

  • Angelica Cantisani
  • elisa canova
  • Emanuela Miretti
  • TATIANA MARCHISIO
  • arianna ninchi
  • antonio antonazzo
  • Luca Nicolaj
  • Andrea Garello
  • Ines Vasiljevic
  • Lorenzo Vignolo
  • Rita De Donato
  • sonia maccari
  • Francesco "Shan" Carpinteri
  • Alessia Fenice
  • Anya Fernald
  • Daniele Buttignol
  • Alice Ortolani
  • Edoardo Olivari
  • Veronica Dellapiana
  • Luca Isoardi
  • Serena Cervoni
  • Giorgio Bertolo
  • massimo zincone
  • Paola Pirra
  • michela occhipinti
  • ludovica rampoldi
  • Aaron Ariotti
  • isabella aldovini
  • Enzo Garombo
  • Alessio Lauria
  • Massimo Galimberti
  • giulia perelli
  • Lara Prando
  • viola rispoli
  • daniela calò
  • Anna Gaia
  • mario marchino
  • Roberta Rizzo
  • Francesco Peruta
  • alex muller
  • Olivia Musini
  • martina forti
  • Renato Sardo
  • Filippo Giardini
  • Riccardo Astolfi
  • Giancarlo Petroni
  • Gianluca Bernardini
  • giulio fissore
  • Luca Busso
  • Andrea Coppola
  • Laura Colella
  • Fulvia D'Ottavi
  • Sarah Colautti
  • Anna Fiorentini
  • Antonio Coti Zelati
  • Giacomo Bendotti
  • Marco Vidali
  • Pol Guru
  • fabio fossanetti
  • gioriga villa
  • Marco Saitta
  • DAVIDE MINNELLA
  • marco furlani
  • giorgia sinicorni
  • dalila cozzolino
  • Mauro Manfrin
  • Bruna Sibille
  • severine petit
  • Daniele Segre
  • Francesca Ritrovato
  • Roberta Bizzini
  • Antonello D'Ippolito
  • Elisa Bogliotti
  • Elena Gaia
  • alex marro Dufrital
  • Villa Pennisi in Musica
  • Margherita Martina
  • Marialuna Cipolla
  • Tommaso Capolicchio
  • Mauro La Martina
  • carlo della valle
  • silvia bambagini oliva
  • Andrea D'Apolito
  • Eleonora Siro
  • Davide Serino
  • Sara Tirelli
  • Giovanni Pompili
  • Simone Landi
  • Marika Bruna
  • Riccardo Festa
  • Giulia Bernardini
  • Eleonora Betti
  • dario albarello
  • Carolina Levi
  • Roberto Burdese
  • Nathanael Poupin
  • Adriano Bono
  • Lisa Nur Sultan
  • Giogiò Franchini
  • Abderrahmane Amajou
  • Serena Ponzio
  • Giuseppe Gallo
  • Serena Schietroma
  • emanuele enrico
  • Alessandro Fabbri
  • Francesco Cioce
  • yoni ronn
  • Ivo Kara Pesic
  • paola bonardo
  • emanuela ballauri
  • Isabella Aguilar

Contact artist

close
Name*
E-mail*
Message*

Request sent.

Store