o

Max Manfredi propone ai suoi estimatori e agli amanti della canzone d'arte di contribuire alla realizzazione del nuovo album “Dremong” - l'orso tibetano totem dell’album - dove l’inquietudine è musa ispiratrice per quattordici canzoni inedite senza tempo.

"DREMONG sarà un album prodotto da me, dai miei musicisti, dal fonico, da tutti coloro che stanno dedicandovi tempo e lavoro... e da voi, da tutti che mi seguite, amate le mie canzoni o ne siete incuriositi, e pensate che valga la pena che io continui a comporle e cantarle.
I 9000 euro che chiediamo serviranno a integrare le spese di produzione, stampa e per i "regali"; ma noi speriamo vivamente che la cifra sarà superata non di poco, in modo da coprire anche in parte la spesa dei video che faremo, delle spese dei concerti e della promozione per la quale confidiamo nella vostra VIRALE benevolenza.

Grazie fin d'ora a tutti gli amici, miei e della buona musica (che, in questo caso almeno, collimano)". Max Manfredi 

Max Manfredi. Artista obliquo, giocoliere ed alchimista del dire cantando.

Il nuovo album di Max Manfredi si intitolerà “Dremong”, brani nuovi e altri antichi che vedranno la luce con una veste volutamente “vintage”.

"Dremong" l'orso tibetano totem dell’album è un inquieto ed inquietante essere dal carattere – tradizionalmente – malvagio e che tende spesso ad alzarsi sulle zampe in posizione eretta, simile agli Umani, tanto da aver dato origine, secondo alcuni, alla leggenda dello Yeti, l’Abominevole Uomo delle Nevi. Un orso imprendibile che abita le altitudini e le solitudini himalayane, e ogni tanto si mostra al consesso umano... per far danni.
Un album, questo "Dremong", dove l’inquietudine è musa ispiratrice per quattordici canzoni senza tempo. I suoni delle tastiere vintage si sposano con quelli della chitarra classica, della chitarra elettrica, di strumenti tradizionali come il glockenspiel, la concertina, gli orientali gu-qin e go-zen, i flauti, il violino,  la batteria, le percussioni e il basso fretless.

“Dremong” è un disco trasversale:  progressive solo nei timbri, nostalgico della world music europea, affamato di accenni rock. In sostanza, è un album fatto da musicisti, con canzoni originali e inconfondibili, realizzate con passione artigianale senza imposizione di confini. Se infine di stile bisogna parlare, ecco lo stile "Dremong"! 

La favolosa "scientifica" chitarra di cartone Max Manfredi: poeta della scena che per lucidità ironica e potere visionario non ha eguali oggi in Italia. 

Vagabondo dalla musica al teatro, dalla letteratura alla didattica, intellettualmente nomade, Max Manfredi è un fine artigiano di musica e parole, uno dei pochissimi artisti della canzone che vale la pena di conoscere ed amare oggi. Sulla scena da oltre vent’anni, Max Manfredi racconta di viaggi, climi, città e metropoli, storie d’amore e di disincanto,  prende a schiaffi e carezze, evoca scene meridiane o crepuscolari in cui per riconoscersi basta un minimo di abbandono. Max è accompagnato da musicisti eccezionali per tecnica e passione, che corredano le canzoni con strumentazione varia e cangiante.

Nel corso degli anni  è nato nei confronti di Max un crescente interesse che non finisce di prendere quota, sin dalle prime vittorie della Targa Tenco e del Premio Recanati. Fabrizio De André lo ha definito “il più bravo” (”Gazzetta di lunedì/Corriere Mercantile”, 23/6/1997), mentre Roberto Vecchioni ha detto di lui: “E’ un capostipite (…), è uno che ha bazzicato col romanzo, con la poesia, col dialettale, con la canzone e senza, è un capace, uno che non posso nemmeno limitare con il termine di cantautore.”

Unisciti alla folla!

Raiser

  • Nadia Ioriatti
  • Giuseppe Ferrari
  • Rosanna Chessa
  • Michela Costa
  • Lorenzo Baldi
  • Giuseppe Avanzino
  • Paolo D'Alessandro
  • vittorio cucchiarelli
  • Sergio Labate
  • Fabrizio Sassu
  • Ileana Bellantoni
  • Paola Tigrino
  • Pier Luigi Fabretti
  • Emanuele Felice
  • Marco Rucci
  • Giorgio Montolivo
  • Alessandro Ameli
  • stefano boffetta
  • Matteo Santagata
  • Cesare Oddera
  • daniela bonanni
  • enrico pisoni
  • Carlo Guassone
  • Luca Gaviani
  • Matteo Figini
  • dario cangelli
  • carlo celle
  • GUIDO SOLDI
  • Paolo Ferraris
  • Alberto Petrucciani
  • nicola nicolis
  • Federico Francioni
  • Sandro Amadei
  • simonetta righetti
  • ROSSELLA MORETTI
  • stefano bodini
  • Lorenzo Stanzani
  • Francesco Nazareno Saguato
  • Laura Orlandini
  • susanna bucci
  • Nerio Brian
  • Marco Robiglio
  • pio quinto
  • Gian Paolo Loche
  • lucio toffanelli
  • Luca Aquino
  • Fabio Ferrero
  • ROBERTA SCARINGI
  • Francesca Bignami
  • Marcello Centonze
  • roberto caronni
  • Gaspare Palmieri
  • Grazia Trabattoni
  • Francesci Grassiccia
  • Flavio Rocchio
  • Marcello&Lorenza StefanelliSaettone
  • Karin Lanzer
  • Ambrosia Jole Silvia Imbornone
  • Mattia Donato
  • alessandra raggi
  • maria teresa crespini
  • giuseppe rivano
  • Leonardo Carli
  • Sandro Ponassi
  • Andrea Tramonte
  • Davide Virone
  • maria bray
  • armida muscas
  • Domingo Paola
  • Roberto Livraghi
  • ivano grasselli
  • Paola Mereu
  • Stefania Pace
  • daniele quadraccia
  • Sergio Vallarino
  • francesco aversa
  • Mattia Masini
  • Fabio Antonelli
  • Beatrice Impronta
  • Boris Peisker
  • Valeria Bissacco
  • simonetta piras
  • Stefania Schintu
  • massimo federici
  • Franco Valsecchi
  • Filippo Gambetta
  • Giorgio Veturo
  • Francesca Belloni
  • Michele Posa
  • rocco rosignoli
  • Jesús López Paz
  • Marco Cioffi
  • Sonia Strano
  • Lorenzo Del Sole
  • Carmelo Serra
  • renato carta
  • renata pozzo
  • silvia morganti
  • Mariarita Zoppi
  • Giancarlo Aquilino
  • Silvia Garelli
  • Timothy Ceragioli
  • ersilia bezziccari
  • Giovanni Peccati
  • giuseppe mazzotta
  • giorgio gobbi
  • Mauro Furlan
  • roberto cerchio
  • Rolando Bega
  • Marzio Angiolani
  • filippo fabbri
  • Laura Monferdini
  • Maurizio Asperoni
  • Michele Simonato
  • Ignazio Page Zoso
  • biagio merendino
  • Fernando Folini
  • Guglielmo Centini
  • luciano giorgilli
  • Elena Caterina
  • Grazia Leone
  • Lorenzo Nobile
  • franco arato
  • Gherardo Giannarelli
  • Sergio Gibellini
  • Isa Zoppi
  • Andrea Podestà
  • Fabio Stefani
  • Sandra Macchiavello
  • Enrico Deregibus
  • Elisabetta Malantrucco
  • Massimo Di Quirico
  • Moreno Garibaldi
  • Edgardo Franzin
  • Alberto Cielo
  • Maria francesca melis
  • michele ugas
  • Marco Fadini
  • francesca muscas
  • carlo nardelli
  • roberta prampolini
  • Roberto Lencioni
  • Michele Impedovo
  • Alessandro Mazzà
  • fabio zontini
  • Paolo Fiorucci
  • La Porta Nascosta Laboratorio Teatrale
  • Anna Pizzirani
  • Il Cala
  • Natalfrancesco Litterio
  • Gianluca Tognacci
  • Andrea Montaldo
  • Federica Pollini & Marcello Zanola
  • giuliana repetti
  • Giacomo Falconi
  • Niki Pancaldi
  • Francesco Bagnasco
  • Fabrizio Zinna
  • Gabriel Iosif
  • Elena Scagnetti
  • Marcello Parilli
  • Totame Eclipse
  • luciano lega
  • Michele Lancione
  • Pietro Dacci
  • Silvano Rubino
  • paolo cozzi
  • RONALD STANCANELLI
  • Andrea Palanti
  • Edoardo Olivari
  • Nicola Lollino
  • Giuseppe Rampello
  • Eddy Olmo Denegri
  • MASSIMILIANO SALA
  • Adriano Gizzi
  • FRANCESCO DONNINI
  • Daniele Albertazzi
  • Gabriele Santucci
  • Roberto Cernigoj
  • Andrea Corbetta
  • Sergio Staino
  • michele ambrosio / toppino
  • Roberta Pace
  • Gian Domenico Ricaldone
  • daniela esposito

Scrivi al creatore del progetto

close
Nome*
E-mail*
Messaggio*

Richiesta inviata.

Store