o

AIUTACI A FINIRE ORA RESPIRO il film concerto/documentario, che racconta 13 anni di vita artistica di uno dei più originali e inafferrabili musicisti italiani degli anni 2000: BUGO.

Il ritratto - tra privato e pubblico – di un artista che non ha mai avuto timore a mostrare il cambiamento, come punto di forza della propria poetica.

Tredici anni di canzoni - raccontate dai suoi fans - attraverso i concerti, le prove in studio, e inedite registrazioni casalinghe. Un film a forma di diario, fatto di pezzi che riemergono dal passato, per farsi racconto del presente.

Una scommessa, fatta più di dieci anni fa, e che per essere vinta ha bisogno di voi. Come? Partecipando attivamente. Credendoci. Sostenendo economicamente e artisticamente la campagna descritta nelle righe seguenti.
La cifra è appena sufficiente a coprire i costi di fine riprese, montaggio, montaggio del suono e color correction - che richiederà almeno 4 mesi di lavoro - senza considerare che per la distribuzione del film ne avremmo bisogno molti di più... Vi invito quindi - se dovessimo raggiungere il risultato - a non interrompere le donazioni! Molteplici sono le ricompense che abbiamo studiato e sicuramente ce n’è qualcuna che fa per voi.

Noi abbiamo preparato il campo, ma per fare goal, abbiamo bisogno della vostra migliore azione!


LUI Bugo è uno dei musicisti italiani più talentuosi e sfuggenti degli anni 2000. Artista complesso e allo stesso tempo leggero, pioniere del nuovo cantautorato italiano, ha attraversato con i suoi otto album, i generi, le etichette, i suoni, le mode e l’ambiente discografico italiano, traghettando la canzone impegnata degli anni ‘70 al pop disilluso degli anni zero. In modo semplice, imprevedibile, ironico e libero. Alla ricerca di un significato che è ben oltre le canzoni. Di un contatto con l’altro. Di un nuovo respiro.


NOI Ho iniziato a filmare Bugo nel 2001. Lui suonava quello che allora era definito lo-fi, io avevo una piccola videocamera, un paio di cineprese super8, ed ero alla ricerca di una formula di cinema documentario semplice e allo stesso tempo profonda. Insomma entrambi partivamo dal “famoso” do it yourself, senza saper bene dove saremmo arrivati.

In un certo senso, il nostro percorso è sempre stato parallelo. Nei dodici anni trascorsi dalle prime riprese di un suo concerto, ho cercato nei limiti di un lavoro nato per piacere (e quindi senza budget), di seguire i suoi passi. Di fissare su pellicola, nastro o scheda, lo scorrere del tempo e il suo crescere come musicista e uomo. Ho accumulato una mole di materiale incredibile – circa 200 ore - pensando sempre che un giorno avrei avuto un budget, una casa discografica, un produttore, un finanziatore pronto a realizzare un film concerto su di lui. Quel giorno però non è mai arrivato. Bugo si è trasferito in India, e improvvisamente mi sono ritrovato senza il mio soggetto preferito... Orfano di un’idea che sempre è rimasta sulla carta.

È stato allora che, con il sostegno di Roadmovie – la società che spesso ha messo a disposizione gli strumenti di ripresa per questo folle progetto e che ha prodotto i miei precedenti lungometraggi - ho cominciato a riguardare il materiale girato in questi anni. Una sorta d'impresa, con la quale ho deciso di misurarmi, a partire dalla certezza di avere tra le mani un piccolo tesoro, qualcosa di prezioso da condividere con tutti quelli che – come me – amano la musica e in particolare quella di Bugo. E’ stato come scavare in una miniera abbandonata o meglio come cercare dell’oro in un fiume... Lentamente dal gorgo del tempo sono riemerse canzoni dimenticate, momenti irripetibili, live sconnessi, fragili, ma allo stesso tempo emozionanti e unici. Pagine di un diario scritto in forma di canzone che aspettano solo di essere mostrate.


VOI Il momento è arrivato. Il film è a un punto importante e cruciale. Richiede un lungo periodo di visione del materiale e, nonostante il tanto girato, di nuove riprese che saranno realizzate a settembre. Per finire il film abbiamo bisogno di un grande aiuto. O meglio, abbiamo bisogno di persone che credano come noi nel progetto, e che siano disposte a sostenerlo idealmente, economicamente e artisticamente.

Idealmente - parlando a tutti quelli che conoscete del film, seguendo giorno per giorno i nostri passi e condividendo tutto quello che accadrà in rete e fuori dalla rete, nelle prossime settimane.

Economicamente - contribuendo con un’offerta economica al raggiungimento dell’obiettivo che ci siamo dati. Lo sappiamo l’asticella dei 20.000 euro è alta, ma sappiamo anche che, senza questo salto non saremmo in grado di terminare il film.                                                                                          

Artisticamente - partecipando al film attivamente, proponendovi come attori, musicisti, fotografi o disegnatori di t-shirts. 

Per le riprese ancora da realizzare abbiamo bisogno di voi! Bugo intervisterà venti fans, chiedendo cosa sono per voi le sue canzoni. Chi vuole partecipare non deve fare altro che scrivere a bugofilm@gmail.com e seguire giorno per giorno le notizie che diffonderemo in rete. Non ci sono particolari requisiti, se non essere fan di Bugo e essere disposti a venire a Milano il giorno delle riprese. Seguite giorno per giorno le news sulla nostra pagina facebook e su twitter.

Chi di voi suona o canta, e ha voglia di partecipare alla realizzazione dei titoli di coda, deve farsi coraggio, prendere uno strumento musicale, sedersi davanti al suo computer e fare una cover di una canzone di Bugo (anche non integrale!). Seguite il tutorial - siate indulgenti con il regista - e tenetevi aggiornati seguendo il nostro canale youtube http://www.youtube.com/user/Bugofilm

 Se c’eravate a qualche concerto di Bugo in questi ultimi dodici anni e avete fatto foto o video, mandateceli. Ne abbiamo bisogno tantissimi per il montaggio di Casalingo, il pezzo che probabilmente chiuderà il film. Ovviamente, oltre ai nostri più sentiti ringraziamenti, sarete menzionati nei titoli di coda del film. Scrivete a bugofilm@gmail.com e vi diremo come inviarci il materiale. Una selezione delle vostre immagini verrà pubblicata su Tumblr (http://www.tumblr.com/blog/bugoilfilm) e sarà come scorrere un album di fotografie di famiglia.

E per chi ama le t-shirt, c’è anche la possibilità di disegnare quella ufficiale del film! Mandateci le vostre idee e seguite il profilo bugoorarespiro di instagram. Qualsiasi forma di presentazione è consentita. Non limitatevi. Non abbiate timore. La libertà richiede allenamento. Altrimenti dobbiamo pensarci noi!


Stiamo partendo per un viaggio nel tempo. Reso possibile dall’evolversi delle forme di comunicazione e relazione tra un artista e il suo pubblico. Guidati dalla ridefinizione dei linguaggi e da nuovi modelli di socializzazione. Verso un nuovo mondo, che reclama confronto, pensiero critico e verità. E’ un bel salto. Facciamo un bel respiro…

ANDREA CACCIA. Regista. Quasi 45 anni, di cui gli ultimi 15 dedicati al documentario e all’insegnamento del linguaggio visivo. Ho fatto un po’ di film, da alcuni definiti sperimentali, da altri documentari creativi, da altri ancora non fiction… Per me i film sono film, l’unica distinzione è tra quelli belli e quelli brutti. Vivo e lavoro nella Valle del Ticino (dove un pomeriggio di 20 anni fa ho suonato, con Bugo ancora batterista, una cover dei Mudhoney)

MASSIMO SCHIAVON. Ho quarant'anni faccio il direttore della fotografia e il produttore. Ho fondato la casa di produzione Roadmovie dieci anni fa con Emilio Giliberti. Come direttore della fotografia alterno film commerciali da grande pubblico con film d'autore dalla difficile distribuzione, la luce è alla base di entrambi. Come produttore contribuisco a far venire alla luce progetti d'autore ed innovativi.

CRISTIAN DONDI. Nato a Rho nel 1975, sono cresciuto in un paese come tanti altri in provincia di Novara. Sopraffatto dalla noia, ormai ventenne, mi sono trasferito a Londra per prendere una boccata d'aria fresca e lì ho comprato la mia prima telecamera. Ho iniziato a filmare quello che mi circondava e che mi incuriosiva. Poco dopo avrei deciso che quello sarebbe diventato il mio lavoro. Una delle primissime cose che ho fatto è il videoclip di Bugo nel 2000 "Ne Vale La Pena?", brano in cui tra l'altro, suono anche la batteria. Oggi sono il montatore di questo film.

LUCA GABRIELE ZANOVELLO. Laureato in psicologia del marketing, vive e lavora a Milano. Artisticamente onnivoro, scrive per Through The Black Hole, portale dedicato a cinema, musica e letteratura “underground”, e per la rivista WuMagazine.
Collabora inoltre con la casa di produzione cinematografica indipendente BlackDuck Movies, ama parlare in terza persona e si Buga da circa dieci anni.

NICOLO' PICCIONE. Sono laureato in Ingegneria Informatica e sto completando gli studi della Laurea Magistrale in "Cinema, tv e new media" all'Università IULM di Milano. Sono videomaker per passione da 10 anni, partner di Youtube da 2.

SIMONE PARRAVICINI. Nato 27 anni fa in provincia di Milano, in un agosto siciliano nasce la sua passione per il cinema, che non abbandonerà più. Lavora in un'agenzia di marketing cinematografico aspettando di trovare la sua strada (se fosse la Pacific Highway non sarebbe male).  

ZAMAUN. E' musicista eclettico e completo. Suona diversi strumenti (basso, tastiera, chitarra, voce...) ed è specializzato in soundesign.                         

FABIO LORENZATO. Grafico e esperto di comunicazione. Da sempre coltiva la passione per la fotografia, in particolare il fotoreportage di eventi e concerti. Sue, sono quasi tutte le foto utilizzate nella campagna

Grazie a Andrea Torlai per il suo generoso e indispensabile contributo alla digitalizzazione dei materiali girati in questi 13 anni.  

Un grazie particolare a a034 www.a034.it, per il remix di Casalingo realizzato nel 2001, utilizzato nel promo e nei teaser che abbiamo realizzato per la campagna.

 


HELP US COMPLETING “ORA RESPIRO”, the docu-film about 13 years in the artistic life of one of the most original and eclectic italian musicians of the 2000s: BUGO.

The footage has been shot by director Andrea Caccia and Roadmovie studio, who followed Bugo through live shows, studio and home recordings. The footage is becoming a film diary, bringing Bugo's career to a contemporary telling. 

The time has come. In order to complete the film, we need help. The help of people who believe in this project, supporting it in several ways.

Contributing with a donation (obtaining in exchange some unique rewards) is the most important and direct way to reach the minimum goal and complete the film. Take a look at the rewards in the right side of the page (the green buttons) and choose yours!

You can also take part in the film as actors, musicians, photographers or t-shirt designers. For informations, feel free to contact us at bugofilm@gmail.com

More than ten years ago, we placed a bet. Now, with your precious support, we can win it.

We arranged the field, but we need your best action to score the goal!

Unisciti alla folla!

Raiser

Scrivi al creatore del progetto

close
Nome*
E-mail*
Messaggio*

Richiesta inviata.

Store